Ci siamo, a Berlino si avvicina l’apertura al pubblico di IFA 2015, la fiera dell’elettronica che ha la posizione di evento più importante dell’autunno per dimensioni e quantità di prodotti presentati. La stessa apertura è programmata nei giorni dal 4 al 9 di settembre, ma come consuetudine sono diverse le aziende che già prima delle date pubbliche tengono eventi dedicati alla stampa per la presentazione dei propri nuovi dispositivi che poi sarà possibile ammirare proprio durante la fiera. Una delle prime è stata Toshiba, che ha presentato il nuovo Satellite Radius 12.

Si tratta di un convertibile utilizzabile in 5 posizioni e altrettante modalità d’uso, e che offre la possibilità di avere su un convertibile (per la prima volta al mondo) un display 4K Ultra HD in grado di offrire immagini con notevole nitidezza, consentendo agli utenti di inclinarlo a seconda delle necessità senza perdere in qualità. Il display è da 12,5 pollici e dotato di certificazione Technicolor con un’ottima gamma di colori a seconda dei contenuti visualizzati, grazie al software Chrome Tune for Toshiba. Lo schermo è inoltre protetto da Corning Gorilla Glass NTB.

Passando poi alle caratteristiche maggiormente tecniche, troviamo la sesta generazione di processori sino a Intel Core i7, in grado di offire prestazioni notevoli anche a livello di grafica. Il sistema operativo è il recentemente disponibile Windows 10, che così comincia ad essere distribuito come OS di fabbrica sui computer con tutte le relative ed interessanti novità software, compreso un tasto dedicato a Cortana. La memoria interna arriva sino a 512 GB, mentre la memoria RAM arriva sino ad 8 GB con grande attenzione per multitasking e più processi simultanei. Tra le opzioni di connettività troviamo poi la nuova tecnologia USB Tipo-C, che permette un grande aumento nella velocità di trasferimento file. La batteria infine dovrebbe durare sino a 6 ore nel modello 4K Ultra HD e sino a 8 ore nel Full HD, con Satellite Radius 12 che sarà disponibile a partire dal quarto trimestre del 2015, dunque non prima di ottobre.