Tempo fa ne abbiamo parlato: sull’Apple store era apparsa l’applicazione del servizio di posta di Google ma dopo l’istallazione appariva un messaggio d’errore. Il bug sembra essere risolto.Era stata messa sull’Apple Store, forse a seguito di verifiche sommarie e subito dopo gli utenti ne avevano evidenziato un bug: al momento dell’istallazione, l’applicazione dava indietro un messaggio d’errore. Gli sviluppatori l’avevano immediatamente ritirata dal mercato.

Poi è iniziato il lavoro per correggere l’errore. Il percorso sembra finito qualche ora quando sull’App store è stata rimessa l’applicazione Gmail. Eppure anche stavolta c’è qualcosa che non va.

L’obiettivo dell’app infatti è quello di consentire la funzione di invio mail e non solo. Tra le funzionalità ci dovrebbe essere anche un comodo sistema di notifiche. È proprio questo secondo aspetto a non convincere gli utenti.

L’app infatti consente avvisa che c’è una mail in arrivo, indicando il numero dei messaggi non letti e usando un suono di avviso. Poi però non consente di gestire le notifiche.

Gli sviluppatori di Google che tengono in grande considerazione i suggerimenti degli utenti, hanno prontamente recepito le critiche e dicono di essere già a lavoro.

Cercheranno di migliorare la gestione del client di posta e amplieranno il servizio dando l’opportunità di visualizzare e controllare più di un account Gmail.