TomTom annuncia oggi il lancio di una nuova versione del servizio TomTom Traffic per tutti gli automobilisti che utilizzano un dispositivo di navigazione satellitare TomTom o un’App di navigazione. L’aggiornamento è disponibile in 50 paesi a livello mondiale, tra cui Indonesia e Slovenia.

I principali miglioramenti apportati a TomTom Traffic includono informazioni ottimizzate sul traffico, messaggi dinamici sui limiti di velocità, informazioni meteo sulla base delle previsioni e il monitoraggio delle condizioni della strada dopo la pioggia o la neve. Le nuove funzioni saranno disponibili a partire da aprile 2016.

“La nostra mission è quella di fornire a tutti i nostri automobilisti il miglior servizio traffico. L’attuale ottimizzazione è stata pensata per migliorare l’esperienza di guida sia per i nostri utenti che utilizzano un navigatore satellitare, sia per chi usufruisce della nostra App” afferma Luca Tammaccaro Vice President TomTom Dach & Italy. “Ci piace proporre soluzioni semplici in modo da non far pesare a chi utilizza il servizio le nuove funzionalità che verranno eseguite in background. Siamo certi che sarà naturale per loro notare la differenza rispetto al precedente servizio perché saranno meno stressati e raggiungeranno prima la loro destinazione”.

LE NUOVE CARATTERISTICHE

Informazioni sul traffico
In concomitanza di alcuni incroci il traffico può interessare solamente gli automobilisti che scelgono un determinato svincolo. L’ottimizzazione del servizio rileva automaticamente le diverse situazioni di traffico agli incroci e permette al sistema di navigazione di prendere in considerazione solo gli ingorghi specifici in base all’intenzione di svolta dell’automobilista.

Messaggi dinamici sui limiti di velocità
Le agenzie responsabili della gestione delle reti stradali distribuiscono sul territorio, o nei pannelli a messaggio presenti sulle strade, segnali specifici al fine di modificare dinamicamente il limite di velocità. Questo viene fatto per ridurre la velocità del traffico durante i periodi più intensi, in modo che gli automobilisti possano muoversi in maniera più sicura, seguendo un flusso più uniforme. TomTom Traffic controllerà automaticamente le autostrade con segnali di velocità variabili e permetterà all’automobilista di visualizzarli sullo schermo.

Informazioni meteo sulla base delle previsioni
Pioggia o neve possono avere un impatto significativo sulle condizioni del traffico. TomTom Traffic utilizzerà informazioni meteo avanzate, combinandole con altri fattori per migliorare ulteriormente la precisione della durata prevista dell’ingorgo.

Condizioni della strada dopo la pioggia o la neve
Le condizioni del traffico sono continuamente soggette a ingorghi al termine di una nevicata, se c’è neve sulla strada. TomTom Traffic monitorerà le zone colpite dai ritardi legati al clima, e mostrerà in maniera continuativa i messaggi di ritardo rilevanti fino a quando il flusso di traffico tornerà regolare. Questa funzione permette di rilevare i ritardi sul percorso e di ottenere informazioni di routing, e tempi stimati di arrivo a destinazione, estremamente affidabili.

TomTom, inoltre, annuncia il lancio del servizio TomTom Traffic in Indonesia e Slovenia. TomTom fornisce ora informazioni accurate sul traffico per autostrade, strade principali e strade secondarie in ben 50 paesi. TomTom Traffic comprende la previsione dell’ingorgo, che indica se un il tratto di traffico è in crescita o in dispersione, e stima per quanto tempo si protrarrà il ritardo.

“La congestione del traffico è un problema diffuso in molte città di tutto il mondo”, continua Tammaccaro, “l’ Indonesia e la Slovenia non mostrano una situazione diversa rispetto agli altri Paesi. Il lancio di TomTom Traffic in questi due nuovi Paesi fornisce agli automobilisti, alle case automobilistiche e ai governi, un modo concreto per affrontare in modo concreto la problematica. Il nostro obiettivo è quello di aiutare gli automobilisti a raggiungere la propria meta più velocemente e, allo stesso tempo, supportare i governi nella gestione dei flussi di traffico”.