TomTom ha annunciato che, da oggi, l’esperienza di navigazione potrà essere trasferita dal navigatore tradizionale ad altri dispositivi personali al di fuori del veicolo, come smartphone o tablet, ovunque l’utente si trovi.

“Siamo entusiasti di poter annunciare che da oggi consentiremo alle Case automobilistiche, agli sviluppatori e a terze parti di estendere l’utilizzo dei sistemi di navigazione integrata” afferma Luca Tammaccaro, Vice President TomTom Dach, Italy & SEE. “Con la tecnologia di livello mondiale firmata TomTom, i produttori auto possono ora offrire una straordinaria esperienza di navigazione legata al proprio marchio, su diversi dispositivi, per tutti gli utenti.”

La possibilità di connettere il navigatore agli altri device mobili è garantita dalla tecnologia cloud di TomTom. Grazie alla sincronizzazione automatica con il sistema di navigazione integrata dell’auto, sarà dunque possibile, ad esempio, pianificare un percorso su un sito web, venire avvertiti sul giusto orario di partenza sul proprio dispositivo portatile e raggiungere a piedi la propria meta dopo aver lasciato la vettura.

Altra novità presentata da TomTom è il primo portale al mondo di navigazione basato sulla tecnologia NDS (l’open-standard per il formato delle mappe di qualità automotive, creato da un’associazione formata da Case automobilistiche, sviluppatori di applicazioni e fornitori di mappe e servizi, come TomTom) in grado di mettere a disposizione degli utenti mappe sempre aggiornate. Il portale in questione si chiama “MyDrive” e può essere sfruttato per pianificare in anticipo i propri viaggi, visualizzare la situazione del traffico sul proprio percorso e gestire i propri Preferiti.

“Siamo vicini a un nuovo traguardo molto importante, ovvero diventare il fornitore leader di tecnologie per la guida automatizzata” dichiara Luca Tammaccaro, Vice President TomTom Dach, Italy & SEE. “Il lancio del nostro portale MyDrive è un altro importante passo per estendere la diffusione dei sistemi ADAS che poi evolveranno in seguito nei sistemi di guida altamente automatizzati”.