Tinder ha un nuovo obiettivo: unire il mondo dei siti per incontri a quello dei social network. Il progetto prende appunto il nome di Tinder Social.

L’esperimento è già stato lanciato in fase di test per un gruppo selezionato di utenti australiani. L’obiettivo dell’azienda è però ovviamente quello di portarla ben presto sul mercato e offrirla ai suoi oltre 50 milioni di utenti in tutto il mondo. In questo modo, chi vorrà, potrà trasformare un incontro a due in un vero e proprio ritrovo a più persone, magari legate da un interesse in comune.

Ma come funziona?
Il meccanismo è molto semplice: gli utenti possono creare un gruppo con l’applicazione e coinvolgere altri amici Facebook presenti anche su Tinder, similmente a quanto accade sulle chat collettive di WhatsApp. A questo punto entro in gioco il tipico sistema di selezione Tinder, dove gli utenti possono decidere se accettare l’invito al gruppo oppure declinare l’offerta senza troppi scrupoli. Prima di prendere la scelta sarà anche possibile entrare nel gruppo per farsi un’idea dei presenti e decidere se farne parte o meno con cognizione di causa.

Le scelte vanno però compiute rapidamente perché i gruppi verranno cancellati automaticamente dopo 48 ore. Questa nuova possibilità apre a scenari davvero molto interessanti e potrebbe portare a nuove iscrizioni sulla famosa piattaforma di dating, che ora si fa anche social alla faccia della privacy.