Ticketmaster è un noto distributore e rivenditore di biglietti di eventi del panorama americano. Per rimanere al passo con i tempi e sfruttare le nuove tecnologie ed in particolare la diffusione degli smartphone, la società ha deciso di inventare il biglietto 2.0. Ticketmaster ha, dunque, eliminato il classico biglietto con codici a barre e grazie all’utilizzo della tecnologia Smart Tones del suo partner Lisnr, il biglietto diventerà ad ultrasuoni.

Il sistema funziona con uno smartphone che emetterà un suono con una frequenza compresa tra i 18.75 kHz e i 19.2kHZ che è impercettibile all’orecchio umano ma non a precisi sensori che funzioneranno come il vecchio obliteratore dei biglietti cartacei.

Curiosamente, Ticketmaster non ha utilizzato l’NFC oggi baricentro dei pagamenti contactless. Il motivo sarebbe da ricercarsi nei costi in quanto l’infrastruttura per gestire un biglietto ad ultrasuoni risulterebbe molto più economica. Inoltre questo sistema risulterebbe ancora più sicuro.

Secondo Ticketmaster ci vorranno 4 anni per sostituire completamente i biglietti cartacei. Ticketmaster non è nuova all’innovazione. La società, infatti, fu una delle prime a vendere online i biglietti degli eventi.