Thief è stato da pochi giorni rilasciato per PC, Xbox 360, Xbox One, PlayStation 4 e  PlayStation 4 e, dopo la nostra completa recensione, ecco alcuni consigli per i meno esperti.

Fidatevi dell’ ombra - Il cuore dell’intera esperienza di gioco sono le ombre: quindi dovete assolutamente fidarvi di loro. Se restate nascosti nell’oscurità, infatti, sarà quasi impossibile che una guardia si accorga di voi, anche se si trova molto vicino.

Frecce come se piovesse – Prima di partire per una missione, non c’è niente di meglio che avere una faretra piena di frecce diverse. Ne esiste una per ogni occasione, e sarebbe meglio averne sempre alcune a portata di mano. Fondamentali sono le frecce d’acqua, che permettono di spegnere alcune fonti di luce;  le frecce corda, utilissime per raggiungere luoghi altrimenti inaccessibili; oppure le frecce a punta larga, molto valide per eliminare le sentinelle quando la situazione è critica.

Attento a dove metti i piedi - In Thief esistono moltissime trappole. Sarà quindi importante stare attenti a dove si mettono i piedi e controllare ogni singolo passo. Per fare ciò attivate spesso la modalità Focus per individuare i potenziali pericoli e disattivare le trappole. Oltre al Focus, ci sono alcuni segnali che indicano la presenza di una trappola nelle vicinanze, come vetro rotto, casseforti, pitture murali, pannelli di pavimento rialzati o cassette di controllo. Tenete sempre gli occhi ben aperti.

Il tesoro nel cielo - Moltissimi dei tesori nascosti di Thief sono proprio sopra di voi. Infatti esistono molte zone e passaggi segreti nascosti proprio fra le travi. Il nostro consiglio è quindi quello di guardare spesso cosa si cela sopra la vostra testa, tenendo però attivato il Focus per trovare i punti di ancoraggio.

Completa le sfide – Ogni capitolo o missione secondaria presenta diversi obiettivi extra. I più comuni sono quelli di eliminare un certo numero di guardie o non farsi scovare. Completando questi bonus si riceverà una piccola sommetta di denaro.