Immaginate e desiderate da tempo un’app come Shazam dedicata ai film? Bene, non siete i soli. E fra voi c’è anche lo statunitense Tyler Cooper, il quale non solo ci ha solo pensato, ma l’ha anche ideata e realizzata. Si chiama TheTake ed è in grado di riconoscere un film dal suono e dalle immagini proprio come fa Shazam con la musica.

Lanciata questa settimana, per ora solo sull’AppStore di Apple e solo negli USA, l’applicazione ha però il non celato scopo di guidare lo spettatore non tanto verso l’acquisto di film quanto dei prodotti in essi inquadrati. TheTake è infatti in grado di riconoscere gli oggetti in scena come cappelli, occhiali da sole, ecc. proponendone quindi l’acquisto all’utente. Se poi un prodotto di marca risulta troppo costoso, l’applicazione fornisce anche delle alternative più convenienti. Allo stesso modo, cataloga i luoghi nei quali sono state girate determinate scene, ad esempio ristoranti e alberghi, fornendo all’utente indicazioni utili per prenotare e raggiungerle.

Dietro tutto questo si cela un lungo studio di classificazione  e indicizzazione di tracce audio che l’app è in grado di “ascoltare” e di prodotti e luoghi inquadrati nelle scene tratte dai film, e lo sviluppo di una tecnologia atta al riconoscimento a video dei prodotti commerciali. Al momento il database di TheTake annovera solo 100 film fra i più recenti, ma è in continua espansione al ritmo di 10 a settimana, ed è anche aperto ai suggerimenti degli utenti stessi.

Le potenzialità commerciali del progetto sono tali che il suo ideatore sta già pensando all’inclusione nel database di TheTake di programmi e serie TV, video musicali e ad altri formati multimediali.