Un ex dipendente di Naughty Dog conferma sul proprio profilo LinkedIn che The Last of Us 2 è già in sviluppo da diversi mesi, nonostante la nota e apprezzata software house non ne abbia mai fornito conferma ufficiale. Il profilo è quello di Michael Knowland, lead character artist che fino allo scorso aprile ha lavorato per il team di The Last of Us, poi passato alla concorrenza (Avalanche Studios) per occuparsi di Just Cause 3.

Knowland indica sul proprio profilo che si è occupato della prototipazione di alcune teste che potrebbero esser presenti in The Last of Us 2:

Profilo LinkedIn di un ex dipendente Naughty Dog che segnala lo sviluppo di The Last of Us 2

Profilo LinkedIn di un ex dipendente Naughty Dog che segnala lo sviluppo di The Last of Us 2

In precedenza, Naughty Dog aveva affermato che un proprio team stava sviluppando Uncharted 4, mentre un’altra squadra stava vagliando delle idee per nuovi ed emozionanti progetti: «Stiamo solo iniziando a esplorare idee su cosa possa esserci di aggiuntivo in questo universo e dando il via a questo processo decisionale. Non significa che il risultato finale sia garantito». E ancora: «abbiamo sicuramente un altro progetto sulla scala di Uncharted in una fase di pre-produzione. Abbiamo una squadra notevole necessaria a realizzare qualcosa di simile, ma che ha davanti a sé una lunga strada. Abbiamo tantissime grandi idee e alcune cose che stanno già rendendo tutti emozionati ed eccitati».

Sembra evidente dunque che Naughty Dog stia già concretamente vagliando idee e creature al punto da aver già affidato alcuni compiti ai propri dipendenti. Non è però noto quando e se The Last of Us 2 potrebbe arrivare effettivamente sul mercato, nel tentativo di ripetere l’incredibile successo commerciale ottenuto dal primo videogame.