Sony aveva annunciato a giugno che, nonostante i continui rimandi e le attese infinite , il progetto The Last Guardian era ancora in fase di sviluppo. La situazione potrebbe però essere cambiata. Secondo quanto emerso dalla pagina del gioco sul sito dell’USPTO, infatti, il trademark del titolo action-adventure nipponico non è stato rinnovato da Sony.

Presso l’ufficio brevetti statunitense, il marchio The Last Guardian risulta dunque essere ufficialmente abbandonato, e non è la prima volta: Sony non aveva rinnovato i diritti sulla sua opera anche nel 2012, e lo fece solo qualche tempo dopo. Ora potrebbe accadere la stessa cosa, visto che il trademark del gioco può essere tranquillamente rinnovato da Sony – o anche da un’altra società – in un secondo momento

Il titolo, sviluppato dal Team ICO (che forse se ne sta ancora occupando) doveva essere un’esclusiva PlayStation 3, ma essendo passato moltissimo tempo dalla sua genesi è probabile che Sony abbia deciso di cambiare nome e dirottarlo su PlayStation 4. Lo scenario potrebbe invece essere più negativo, e la società nipponica potrebbe aver deciso di chiudere definitivamente con The Last Guardian, progetto che si è trascinato per davvero troppo tempo.

Non resta che attendere dichiarazioni ufficiali da parte di Sony.