Apple in questo periodo è protagonista indiscussa delle cronache tecnologiche. In primo luogo per il processo che la vede opporsi a Samsung, poi per una serie di novità quali l’abbandono di Youtube e la volontà d’inglobare The FancyApple non vuole assolutamente mollare la presa sugli investimenti che sono sempre stati cospicui e hanno rappresentato lo strumento principale di sussistenza nel settore dell’economia digitale.

Oggi, riguardo Apple, si pensa soltanto alle prossime novità, per esempio il nuovo iPhone, oppure il mini iPad, mentre bisogna considerare che l’azienda di Cupertino sta cercando nuove opportunità di business tramite l’acquisizione di The Fancy.

Si tratta di una piattaforma per il commercio elettronico che consente alle persone di mettere nel proprio carrello tutti i prodotti interessanti. Il guadagno per gli sviluppatori della piattaforma è nel momento del pagamento quando gli utenti pagano una commissione del 10 per cento sugli acquisti che va a finire direttamente nelle tasche dello staff.

The Fancy, come molte altre realtà analoghe, nasce dalla vena creativa di un gruppo di giovani informatici. E’ un’azienda piccola, che sta in piedi soltanto da due anni, dal 2010. La sua valutazione è schizzata alle stelle in questo periodo ed ora sembra che valga qualcosa come 100 milioni di dollari.