Google è deciso a battere la concorrenza su più fronti. Con il lancio di Google + sta tentando di sconfiggere la supremazia di Facebook che ha stipulato un accordo con Skype per integrare il servizio di videochiamata nel social network.

A questo risponde prontamente il colosso di Mountain View.

Finora Google aveva sperimentato e diffuso il servizio di Voip soltanto negli Stati Uniti. Dopo la fase di test, un po’ lunga  a dire il vero, adesso si parte all’assalto dei mercati di altri 28 paesi tra cui figura anche l’Italia. In pratica, come già succedere per Skype, Google mette a disposizione un servizio di chiamata tramite Voip.

I prezzi per contattare numeri fissi e cellulari sono assolutamente competitivi per questo c’è un po’ di timore sul versante Skype. Il voip del colosso di Mountain View dà la possibilità di scegliere anche un numero unico per ricevere le chiamate da smistare poi sui diversi dispositivi fissi e mobili.

Per ora però, nononstante le ottime premesse, il servizio in Italia si può fruire soltanto tramite Gmail.

Accedendo all’account di posta elettronica, prima dei partecipanti alla chat, appare la dicitura “Chiama tel.” con tanto di cornetta verde.

Il tastierino consente di digitare il numero ma per chiamare è necessario prima acquistare il credito. I tagli sono quelli classici: 12, 30 o 60 euro.