Team Poison, un gruppo di cracker avrebbe attaccato un server delle Nazioni Unite, il gruppo “nero” di hacker avrebbe scovato migliaio di indirizzi email con relative username e password e le avrbbe rese pubbliche.

Team Position dopo aver effettuato l’attacco avrebbe pubblicato un comunicato stampa online in cui rivendica l’atto, ma avrebbe motivato il fatto come un atto di forza per “smuovere” l’opinione pubblica sulla ingiustificate assenze dell’ONU da numerosi fronti di emergenze umanitarie in atto in questi anni che però non hanno valori economici.

Sempre più gruppi politici estremisti si uniscono ad Hacker per combattere il potere dal suo inerno, nel punto debole delle informazioni nascoste nei sistemi di organi amministrativi.