Microsoft ha annunciato Universal Mobile Keyboard: una nuova tastiera Bluetooth per tablet e smartphone con iOS, Android o Windows. Manca il caratteristico tasto col logo del sistema operativo – per la prima volta nella storia della società – proprio perché l’intento è quello di trasformare qualunque dispositivo della concorrenza in Surface Pro 3. L’accessorio è compatibile con i device di qualunque dimensione, purché sia garantito il supporto alla tecnologia HID (Human Interface Device) ed è associabile a tre diversi prodotti.

Mentre Google e HTC preparerebbero una tastiera per il Nexus 9, Microsoft offre la soluzione definitiva ai problemi di scrittura su tablet e smartphone. Universal Mobile Keyboard è simile alla Type Cover di Surface Pro 3, ma non dev’essere collegata “fisicamente” ai dispositivi: grazie al Bluetooth, è sufficiente che il device sia in prossimità del supporto — che serve soltanto per praticità a sorreggere gli schermi, come fossero quelli d’un computer portatile. Uno switch permette di selezionare il sistema operativo in utilizzo.

È curioso che, dopo anni passati a esaltare il multi-touch, gli utenti abbiano tuttora bisogno della tastiera fisica: Universal Mobile Keyboard è uno strumento versatile che permette all’occorrenza di trasformare iPad o Galaxy S5 in laptop. Microsoft – che s’appresta a presentare Windows 9 – risolve con un accessorio i limiti dei tablet di Windows RT e cerca d’attrarre gli utenti della concorrenza con ciò che sa fare meglio. Ovvero, produrre hardware innovativi e di qualità che rispondano alle esigenze espresse dai consumatori.

foto ufficio stampa