Con l’arrivo delle feste natalizie, quello del Tablet è sicuramente un regalo che va per la maggiore: si tratta di un prodotto molto utile, giovane, dinamico e spesso dal design anche accattivante. Motivo per il quale Natale, di norma, è uno dei momenti più importanti per la vendita di questa tipologia di oggetti. Ma l’offerta sul mercato è davvero ampia: oltretutto, a questo si aggiunga anche come, ad oggi, esistano tablet che vanno dai 100 fino a quasi 1.000 euro. Ecco perché risulta molto difficile scegliere il tablet perfetto per le proprie esigenze. Qui vi riportiamo i cinque tablet di fascia alta (e di conseguenza, anche i più costosi) che sicuramente vi permetteranno di fare una bella figura con la persona che lo riceverà.

iPad Air

Quando si parla di tecnologia, che si tratti di uno smartphone o di un tablet, la famiglia Apple non può rimanere fuori dai giochi. Motivo per il quale questa guida parte analizzado l’iPad Air, che rispetto al primissimo nato della stirpe è sicuramente più leggero e di dimensioni ridotte. Senza dimenticare la sua facilità d’uso, basata ovviamente sulla customizzazione prevista da Apple dei suoi prodotti. Non va mai in crash, un concentrato di tecnologia racchiuso in un corpo di alluminio resistente e molto potente. Da non sottovalutare un altro aspetto: nonostante da poco sia uscito l’iPad Air 2, questo modello rimane ancora oggi uno dei più richiesti sul mercato e uno dei più virtuosi, senza dimenticare che costa ovviamente meno del fratello maggiore.  Display da 9.7’’ con retina 2048×1536 a 264 ppi, fotocamera anteriore da 1,2MP, posteriore da 5MP, si presenta con memorie da 16, 32, 64 e 128 GB. Sistema operativo iOS 8.1, la batteria ha un’autonomia di circa 10 ore.

Microsoft Surface Pro 2

Sicuramente il Surface Pro 2 è, ad oggi, il miglior tablet prodotto da Microsoft. Dal design intrigante in magnesio, specifiche tecniche che lo fanno sembrare quasi un Ultrabook, ha al suo interno Windows 8.1 Pro come sistema operativo precaricato. Monitor da 10 pollici, anche lui vive accanto al fratello maggiore, il Surface Pro 3, ma rimane comunque un prodotto ancora molto valido e dalle performance molto interessanti. Da rimarcare la presenza dei chip Haswell, che dimezzano i consumi (ULV) e 4 GB o 8 GB, in base al modello, di memoria RAM. In negozio lo si trova con prezzi che variano dagli 889 euro per la versione da 64 GB, fino ai 1.789 per  quella a 256 GB. Fotocamera da 1.2 megapixel, autonomia della batteria da 7-15 giorni in modalità standby.

Lenovo Miix 2

Se un’azienda è leader internazionale del mercato dei Personal Computer un motivo ci sarà. E Lenovo, con il suo Miix 2, ha lanciato sul mercato un prodotto di alto spessore, che siamo sicuri nel giro di pochi anni prenderà di forza la scena. Per ora, essendo i primi prodotti, non si può di certo parlare di perfezione dal punto di vista software e hardware, ma nonostante le imperfezioni è sicuramente, ad oggi, una delle pochissime alternative valide al Surface Pro di Microsoft e ai prodotti Apple. Non disponibile ufficialmente in Italia, lo si può acquistare comunque sulle versioni estere di Amazon con, ovviamente, una tastiera diversa. Schermo da 11.6 pollici LED a risoluzione 1920 x 1080, sistema operativo Windows 8.1 aggiornabile, CPU: Intel Core i5-4202Y dual-core con Hyper Threading da 1.6GHz; RAM: 4 GB DDR3 1600 MHz; Fotocamere da 720p (posteriore) e 1080p (frontale) con doppio microfono. Lo si trova ad un prezzo che si aggira sugli 800 euro.

Microsoft Surface 3

Abbiamo parlato prima del suo fratellino, ora lasciamo spazio al prodotto di punta dell’ecosistema di Microsoft. Sicuramente il Surface 3 è il tablet, ad oggi, più riuscito dell’azienda americana, sia per quanto concerne le performances offerte, sia per il suo prezzo molto competitivo, se si considera il fatto che stiamo sì parlando di un tablet, ma che di fatto è un prodotto che agisce come un ultrabook. Al suo interno, preinstallato, c’è Windows 8.1 Pro, ma in senso lato il Surface 3 risulta essere un tablet perfetto per chi cerca un alleato di spessore per la vita lavorativa di tutti i giorni. Veloce, maneggevole, leggero, dispone di due varianti con processore Intel I5 e I7 di quarta generazione, con 4GB di RAM che ne permettono un utilizzo rapido ed istantaneo. Pesa soltanto 798 grammi e queste sono le sue dimensioni: 29,2 x 20,1 x 0,9 cm. Display da 12 pollici 2160 x 1440.

Apple iPad Air 2

Non potevamo chiudere senza tornare con i piedi in casa Apple e parlare dell’iPad Air 2, il prodotto di punta della casa di Cupertino che ha lanciato sul mercato un altro tablet dalle grandi prestazioni. Certo, come tutti i prodotti della Mela Morsicata bisogna essere amanti della sua customizzazione e del sistema operativo iOS 8, ma se ci sono questi due punti allora l’iPad Air 2 potete acquistarlo ad occhi chiusi. Rispetto al primo modello non siamo di fronte ad un oggetto totalmente nuovo, ma si tratta solo di un upgrade con il nuovo processore A8X con coprocessore M8, più performante rispetto ad iPhone 6 dal punto di vista grafico. Più sottile, con un display da 9,7 pollici, rivestimento anti-riflesso e fotocamera da 8Mp. Senza dimenticare il “wifi intelligente”, più rapido rispetto a prima e una batteria che dura molto di più. Sul mercato lo si trova da 16, 64 e 128 GB di memoria.