Le novità tecnologiche attraggono l’attenzione dei curiosi che si possono comodamente ma superficialmente classificare in geek o nerd. I tablet, che stanno rivoluzionando il sistema della fruizione di contenuti in rete, sono tra i primi oggetti del desiderio.

ZiiO ha pensato ad un tablet partendo dal censimento dei bisogni degli utenti ed ha prodotto un dispositivo economico ma che non rispetta gli standard tecnologici di un tablet tradizionale, anzi, dicono le riviste di settore, è un po’ sotto la media.

Parliamo ovviamente del Creative ZiiO, un tablet dallo schermo in pratica minuscolo, soltanto 7’’. L’obiettivo è stimolare l’appetito di quei consumatori interessati soprattutto alla riproduzione di contenuti multimediali.

Creative, quindi, non compete con gli altri tablet per le prestazioni legate alla connessione o alla condivisione, ma garantisce la riproduzione di contenuti registrati in numerosi formati: MP3, AAC, WMA9, FLAC, OGG, MIDI, WAV, Audible, H.264, MPEG4, WMV9, MOV, AVI e MKV.

Più che un tablet, quindi è un dispositivo da viaggio per fruire in mobilità di video e audio. Una specie di consolle che può essere acquistata anche con uno schermo di 10’’ e una risoluzione di 1024×600 pixel. Il modello originale ha una risoluzione 800×600.

Il primo modello, il Creative base, è in vendita ad un prezzo minimo di 200 euro. Lo schermo più grande con una risoluzione migliore, comporta una spesa di circa 50 euro in più. A scelta la possibilità di ampliare anche la memoria in dotazione.