Come ogni anno, dal 2005, il South by Southwest (SXSW) propone il download gratuito di tutte le tracce dei musicisti presenti al festival: l’archivio del 2013 contiene 1.210 file per un totale di 7.39Gb. Non troverete artisti o gruppi molto popolari, perché la manifestazione di Austin è dedicata alla musica indipendente. Ciò non significa che i brani abbiano una scarsa qualità e, soprattutto, i documenti scaricabili non sono protetti da DRM. Un’opportunità per accrescere la propria cultura musicale, conoscendo autori emergenti.

Grazie a SXSW Torrents, un sito non ufficiale, potete ottenere legalmente tutti gli archivi pubblicati negli anni: un download complessivo da 45Gb di musica gratuita. I brani appartengono a generi molto diversi fra loro, tant’è che quest’anno è presente addirittura un gruppo metal cubano. Recuperare informazioni sugli artisti non è difficile, ma destreggiarsi fra l’enorme numero di file contenuti nel .torrent può diventare un impegno a tempo pieno. Se siete degli appassionati di musica… dovete assolutamente dare loro una chance!

A prescindere dal contenuto dell’archivio, è interessante valutare quanto rapidamente il SXSW abbia recepito il messaggio di Spotify e dei servizi equivalenti. Il festival è alla 27ª edizione e ha luogo in Texas, non proprio la regione più “progressista” degli Stati Uniti: tuttavia, servizi come VEVO che da qualche mese è arrivato in Europa sono stati presentati proprio ad Austin. Apple e Google stanno ancora valutando come approcciare lo streaming musicale, mentre al SXSW 2013 i download DRM-free hanno una storia di otto anni.