Swatch, uno dei giganti dell’industria orologiera, ha annunciato che il suo primo orologio intelligente raggiungerà gli scaffali dei negozi entro l’estate.

A farlo sapere è il CEO del gruppo svizzero, Nick Hayek, durante il meeting annuale della compagnia. Lo smartwatch made in Svizzera raggiungerà, in primis, gli scaffali dei negozi elvetici insieme a quelli di un grande Paese, che si presuppone possa essere un gigante del mercato internazionale come Cina o Stati Uniti, per dare forte slancio all’esordio del device.  Ancora non si hanno informazioni né sul prezzo né tanto meno sulle specifiche del device.

Con l’ingresso sul mercato in estate, lo smartwatch svizzero troverà sulla sua strada, oltre ad Apple Watch, altri dispositivi concorrenti già ben piazzati come Alcatel One Touch Watch, Asus ZenWatch, LG Watch R, Motorola Moto 360, Samsung Gear S, Sony Smarwatch 3 e tanti altri. Il prodotto svizzero potrebbe però ritagliarsi la sua fetta di mercato grazie alla forza del marchio Swatch, legato ad un target molto eterogeneo. Il successo dipenderà ovviamente anche dalla qualità dello smartwatch, che si presume sia alta visto l’esperienza del produttore: sarebbe infatti la prima volta che un’azienda del settore orologiaio sviluppa uno smartwatch.

La prima, ma non l’ultima: anche Tag Heuer, azienda produttrice di orologi di lusso del gruppo Moet Hennessy Louis Vuitton, ha fatto sapere che entro l’anno lancerà uno smartwatch in collaborazione con Intel. Si tratterà del primo orologio intelligente di lusso con sistema operativo Android.