C’è molta attesa per il debutto del Surface Pro 5. Chi pensava che il nuovo ibrido Windows 10 di Microsoft potesse offrire una nuova svolta per i prodotti della casa di Redmond potrebbe rimanere deluso perchè il nuovo modello sarà solamente un aggiornamento dell’attuale. Le speranze erano di vederlo lo scorso 2 maggio ma adesso tutte le attese sono focalizzate per Build 2017 (10-12 maggio) e per il 23 maggio all’evento cinese in cui parteciperà Panos Panay, uno dei responsabili del progetto Surface. Ed è proprio Panos Panay a raffreddare le attese attraverso un’intervista rilasciata a CNET.

Incalzato sull’uscita del prossimo Surface Pro 5, il dirigente Microsoft ha evidenziato che quando ci saranno un prodotto in grado di offrire un cambiamento significativo lo metteranno sul mercato. Il Surface Pro 5, dunque, inteso come importante salto generazionale non esiste ancora anche se in futuro potrebbe, comunque, arrivare.

Questo significa che il prossimo modello, indipendentemente dal nome scelto, non deve essere visto come un salto generazione importante rispetto all’attuale modello ma come un semplice aggiornamento hardware. Sicuramente, dunque, arriveranno i nuovi processori Intel Kaby Lake di settima generazione, forse diversi tagli di memoria e forse anche schermi a 4K.

Per il resto, il prossimo Surface Pro sarà sostanzialmente identico all’attuale, un modello, comunque che piace molto e che dal punto di vista costruttivo è un piccolo capolavoro.