Doveva essere presentato il 20 maggio, insieme a Surface Pro 3, ma – per volontà di Stephen Elop, secondo alcuni – Surface Mini non è ancora stato annunciato al pubblico. Tuttavia, Microsoft lo cita quattro volte nel manuale d’uso del nuovo tablet che può sostituire un laptop: segno che il dispositivo esiste e che prima o poi sarà immesso sul mercato. Cos’ha interrotto la presentazione all’ultimo minuto? Se i manuali erano già stati stampati, evidentemente la società non prevedeva un blocco dell’annuncio del device più piccolo.

Difficile che l’assenza di Surface Mini a New York sia stata soltanto una strategia di marketing perché Microsoft sapeva della sua citazione nei manuali di Surface Pro 3 e uno spoiler voluto sarebbe un meccanismo psicologico troppo complesso per essere stato pianificato. Molto più probabile che siano subentrati dei problemi tecnici dell’ultimo minuto: il keynote di Adobe che ha appena introdotto la nuova Creative Cloud avrebbe dovuto presentare anche una versione dedicata di Photoshop Touch per Windows 8.1 RT in aggiunta al Pro.

Quindi, quando sarà mostrato il nuovo Surface Mini? È probabile che Microsoft attenda l’autunno perché il prossimo I/O 2014 di Google punterà sul wearable ed è ipotizzabile che la società preferisca lanciare prima il proprio smartwatch per competere con Android. Non c’è fretta per il nuovo tablet e Windows 8.1 subirà attorno al mese d’agosto un ulteriore aggiornamento per il menù Start. Surface Pro 3, invece, è disponibile in tutte le varianti negli Stati Uniti e in pre-ordine in Italia dove arriverà ufficialmente il 28 agosto.