Microsoft nei giorni scorsi ha presentato a New York con l’apposito evento i nuovi Surface 2 e Surface 2 Pro. Ho definito nel mio precedente post i nuovi Surface molto interessanti per prezzo e specialmente per il passo avanti compiuto rispetto al modello precedente e  potrei valutarne l’acquisto.

Stando a quanto riportato da Tom Warren di The Verge, l’azienda di Redmond starebbe già testando una versione mini del Surface. Non emergono però ulteriori dettagli, solamente la dimensione del display che dovrebbe essere di 7.5 pollici con risoluzione 1440 x 1080 pixel.

In quel di Microsoft hanno capito che il mercato dei tablet con display da dieci pollici è roba di Apple, iPad infatti è ancora il tablet che vende di più in assoluto. Il momento di investire su dispositivi con uno schermo più piccolo è arrivato, il mercato lo vuole. Gli esempi del successo dei vari Nexus 7 e iPad Mini sono chiari e da Redmond hanno deciso di non stare a guardare e di entrare nel giro prima che sia troppo tardi, visti anche i nuovi Kindle Fire che sono davvero ottimi dispositivi per caratteristiche tecniche e prezzo, come spiegatoci stamane da Federico Moretti.

Per far decollare il dispositivo io consiglierei di abbandonare Windows 8.1 RT e utilizzare direttamente Windows Phone 8.1. Una mossa molto più funzionale alla causa di Microsoft, che punta forte sul suo OS mobile e che potrebbe ricevere la spinta decisiva proprio con un tablet.