Super Mario Run continua a calare di appeal nonostante abbia oramai raggiunto e superato i 50 milioni di download. A poco più di 10 giorni dal suo rilascio ufficiale, il gioco della Nintendo non è più tra i giochi gratuiti più scaricati ma soprattutto gli introiti sarebbero nettamente calati. Il calo di guadagni è la combinazione di un mix di cose. Da un lato il calo nei download e dall’altro il costo giudicato eccessivamente alto della versione a pagamento. Super Mario Run, infatti, è un titolo gratuito ma Nintendo concede la possibilità di accedere liberamente solamente ad una manciata di livelli. Per poter accedere al gioco completo è necessario pagare 9.99 euro.

Secondo App Annie, per provare a risalire, Nintendo dovrebbe abbassare il prezzo di Super Mario Run da 9.99 euro a 1.99 euro. Si tratterebbe di un taglio pesante ma che permetterebbe di riguadagnare il consenso degli utenti. Il taglio di costo sarebbe giustificato anche dal fatto che Nintendo ha affermato che il gioco non sarà ampliato e questa notizia non è risultata particolarmente gradita agli utenti che hanno preferito, a questo punto, non acquistare la versione completa del gioco.

La forma di business scelta da Nintendo per Super Mario Run, del resto, non è mai piaciuta nemmeno agli investitori che preferiscono una strategia Freemium con il gioco gratuito con add-on a pagamento che garantiscono un continuo flusso di denaro.

Da capire, adesso, cosa deciderà di fare Nintendo che per il momento ha solamente annunciato che nel 2017 porterà Super Mario Run anche su Android.