Immaginate di accedere da webmail ad un servizio di posta elettronica, sempre lo stesso e di avere la necessità di reperire in mobilità quello che avete ricevuto, mettiamo anche un allegato. Ora, con l’accordo tra Libero.it e SugarSync sarà più semplice. 

E’ di questi giorni la notizia che Libero.it, un portale che in Italia vive dal lontano 1994, ha stretto un accordo con SugarSync. Libero.it, tanto per intenderci, ha circa 13 milioni di visitatori unici al mese e sembra sia uno dei domini maggiormente conosciuti e diffusi nel nostro paese.

SugarSync invece, non è molto famoso in Italia, visto che nasce come startup per il cloud storage in America per poi affermarsi in molte altre altri parti del mondo.

Oggi, con l’accordo tra queste due realtà, l’idea è di far sì che i servizi della compagnia americana siano trasferiti sulla webmail italiana. Libero.it, nel frattempo, ha provveduto all’aggiornamento della sua versione email che adesso garantirà l’archiviazione dei documenti direttamente sulla nuvola.

In pratica, quando gli utenti di Libero.it riceveranno documenti allegati all’e-mail, potranno poi archiviarli sulla nuvola grazie ad un account SugarSyncLa disponibilità del nuovo servizio sarà segnalata tramite un pop up d’avviso che indica anche un link per accedere ad una pagina informativa più accurata.