Le persone più potenti del mondo? Sono quelle in grado di raccontare storie. Parola di Steve Jobs. Almeno stando a quanto raccontato su Quora da Tomas Higbey, ex dipendente del buon Steve all’epoca della sua seconda startup, NeXT, di cui vi abbiamo consigliato la videostoria.

Ecco l’aneddoto. Un giorno Steve entra nella stanza dedicata alle pause in cui si travano Tomas e due colleghi e inizia a prepararsi un bagel. Tutt’a un tratto chiede: Chi è la persona più potente del mondo?

Tomas propone Nelson Mandela, ricordando la propria esperienza di osservatore internazionale durante il periodo di elezioni in Sudafrica. Il buon Steve allora impartisce la lezione: No, non capite niente, la persona più importante del mondo è lo storyteller!

Ecco la pazzia che accompagna il genio, pensa Tomas. In realtà, il motivo di questa considerazione è piuttosto semplice e condivisibile. Ecco la spiegazione dell’ex CEO di Apple: Lo storyteller definisce la visione, i valori e l’agenda delle generazioni a venire e Disney ha un monopolio su questo business. Detto questo, Steve aggiunge andandosene via con il proprio bagel: Sapete che c’è? Ne ho piene le palle di queste str…..e, voglio essere il prossimo storyteller.

photo credit: Abode of Chaos via photopin cc