Negli scorsi giorni la startup Seejay ha aperto al pubblico la propria beta. Noi siamo stati fra i fortunati tester della prima versione e ci è davvero piaciuto il servizio, certo migliorabile (è pur sempre una beta), ma decisamente innovativo. Seejay consente di monitorare un hashtag e collezionare tweet, posts su Facebook, immagini pubblicate su Instagram e video da YouTube.

Gli oggetti collezionati vengono poi inseriti in una storia che può essere embeddata nel proprio sito. Noi l’abbiamo fatto per esempio in occasione di San Valentino e Codemotion.

Qualche settimana fa anche Twitter stessa si è mossa in questa direzione rilasciando le custom timeline, ma nel caso del sito di microblogging non è possibile aggregare contenuti diversi dai tweet.

Nella nuova versione di Seejay c’è un’interfaccia piuttosto semplificata e un semplice tutorial per comprendere il funzionamento dello strumento. È anche possibile inserire una call to action per esempio invitando gli utenti a usare un hashtag e inserendo un bottone per permettere loro di aggiungere il proprio contenuto.

Il “racconto” da pubblicare può avere quattro formati: gallerie, mappe, bricks e timeline. In ogni caso, potete avere una preview sia del risultato sul dekstop che su mobile.

Seguite Silvio Gulizia su Twitter e Google+