La notizia della maxi evasione fiscale del noto eShop Stockisti che ha portato al suo oscuramento ha scosso profondamente l’opinione pubblica. Il negozio online, infatti, nel tempo aveva raggiunto una buona popolarità proprio grazie ai suoi ottimi sconti ed ad una convincente affidabilità. Purtroppo, come si è visto, gli sconti erano possibili perché la società evadeva l’IVA. Tuttavia, a seguito dell’operazione di ieri della polizia, molti clienti che avevano in corso un ordine d’acquisto avevano iniziato preoccupati a chiedere se il prodotto acquistato sarebbe arrivato oppure no. Il timore non era solo quello di non ricevere quanto acquistato, ma di aver perso i soldi spesi.

Fortunatamente, per tutte queste persone la vicenda dovrebbe chiudersi positivamente. Dalle pagine di AGI, Nicola Zupo, Dirigente del Compartimento Polizia Postale, ha sottolineato che l’operazione ha portato all’oscuramento del sito e non al sequestro della società. Questo significa che gli ordini dovrebbero essere tutti evasi senza problemi. Tuttavia, nuovi acquisti non potranno più essere portati a termine, nemmeno utilizzando i DNS di Google.

Una vicenda molto complessa di cui sicuramente se ne parlerà anche molto vista la vastità dell’operazione. La società che controlla l’eshop italiano, infatti, possiede anche altri brand in tutta Europa sempre legati agli acquisti online di prodotti di elettronica.