La casa di Los Altos (California) dove Steve Jobs creò i suoi primi computer e co-fondò la Apple è stata dichiarata “historic landmark” ovvero è entrata a far parte del patrimonio storico del luogo. Si tratta di una palazzina a un piano, nel numero 2066 di Crist Drive, , dove i genitori adottivi di Jobs si sono trasferiti nel 1968.

Secondo quanto riporta il quotidiano “San Jose Mercury Nwes”, la commissione incaricata della conservazione del patrimonio della città ha votato all’unanimità l’inserimento della casa della famiglia Jobs alla lista dei suoi luoghi storici.

Una decisione, giunta dopo due anni di lavoro, che non avrà bisogno del via libera di Patricia Jobs, sorella di Steve, attualmente proprietaria dell’abitazione, che comunque non si opporrà (foto by InfoPhoto).

Proprio in questa casa c’è il celebre garage dove Jobs nel lontano 1976, creò i suoi primi pezzi del suo Apple 1. Qui fabbricò insieme a Steve Wozniak, socio fondatore di Apple, il primo centinaio di computer, la metà dei quali vennero venduti per 500 dollari all’azienda Byte Shop di Mountain View.

E quello stesso garage fu la prima sede legale della società della “mela col morso”. Successivamente, all’inizio del 1977 l’azienda si trasferì nell’area di Cupertino, dove si trova ancora oggi.