Gli ebook hanno rivoluzionato il mondo della lettura e in virtù della diffusione di tanti ereader a buon prezzo, c’è stata anche l’esplosione dei libri digitali. Oggi il Wall Street Journal cerca d’interpretare gli elementi essenziali della rivoluzione. 

Leggere un libro tramite un eReader vuol dire anche migliorare la postura, leggere più velocemente, avere sempre a disposizione un gran numero di testi in pochissimo spazio. Tutti vantaggi che non possono certo essere d’interesse per chi si occupa di vendere eReader ed eBook.

I librai digitali, le case editrici e gli scrittori, sono al contrario interessati alle altre informazioni che l’eReader riesce a dare: come solo letti gli eBook, quanto tempo s’impiega mediamente a leggere una pagina, oppure un capitolo o anche un intero romanzo.

Gli eBook dicono anche quali sono le parole più cercate sui dizionari e le pagine di un libro che riescono a raccogliere il maggior numero di annotazioni al fine di procedere all’acquisto di un altro ebook. Tutti questi dati sono stati analizzati di recente con attenzione dalle case editrici che vogliono sapere che tipo di offerta può fare presa sui lettori.

Il mercato dei libri, in effetti, si è sempre adattato ai gusti dei lettori cercando di valutare la soddisfazione restituita alla fine di una lettura e il numero di vendite effettuate per uno stesso testo. Adesso Kindle, iPad, iPhone, Nook e altri sistemi Android possono offrire davvero tante “altre” informazioni.