Blizzard ha fatto sapere – durante le finali della Stagione 3 delle World Championship Series di Starcraft 2 – che Starcraft 2: Legacy of the Void raggiungerà gli scaffali dei negozi il 10 novembre.

Si tratta del terzo e ultimo capitolo della trilogia dello strategico sci-fi targato Blizzard. In Legacy of the Void il giocatore prende il controllo dell’armata Protoss e impersona gli eroi leggendari Artanis e Zeratul, i quali combattono per riunire la propria razza sotto un’unica egida. Il giocatore sarà a capo della Lancia di Adun, una nave spaziale Arca capace di ribaltare le sorti della battaglia.

“Legacy of the Void rappresenta l’epica conclusione di una storia che ha richiesto 17 anni di lavoro” ha dichiarato Mike Morhaime, presidente e cofondatore di Blizzard Entertainment. “Introduce anche enormi innovazioni alla dinamica strategica in tempo reale di StarCraft II, con nuove unità, tornei automatizzati, modalità di gioco cooperative e molto altro. Non vediamo l’ora che i giocatori possano vivere quest’esperienza a novembre”.

Tra le novità, degne di nota Arconte, modalità nella quale due giocatori condividono il controllo di una base e delle unità e il loro obiettivo è di sconfiggere il nemico cercando di attaccare in maniera coordinata. Condivisa anche la gestione delle risorse. Altra novità sono le missioni cooperative, dove il comandante possiede abilità e potenziamenti unici e combatte a fianco di un compagno.

Per poter giocare a Legacy of the Void non sarà necessario possedere Starcraft 2: Wings of Liberty o Heart of the Swarm in quanto si tratta di un gioco stand-alone.