Mentirei se vi dicessi che non conosco Marco Trombetti. CEO di due web company di successo e soprattutto imprenditore sui generis. Vi chiederete sui generis in che senso. Bene, ve lo spiego subito. Preferisce che i suoi collaboratori siano a loro agio nell’ambiente di lavoro, pretende molto da loro, ma li mette nelle migliori condizioni per impegnarsi.
Solo qualche esempio: un ufficio immerso nel verde dal nome Pi, ogni postazione è dotata di due monitor per non stancare troppo la vista, acqua alla spina a disposizione per tutti, spesa mensile con ogni ben di dio per la pausa caffè, massaggio settimanale, spinning in pausa pranzo; il merito qui va all’amico e socio, Gianluca Granero e e al presidente di Translated, Isabelle, nonché moglie di Trombetti, entrambi accaniti pedalatori. Cosa dirvi di più? Ah, sì, da circa sei mesi c’è anche una stampante 3D, una MakerBot Replicator.
A cosa serve una stampante 3D in un ufficio? Marco Trombetti ci risponde così:
Pensiamo che il 3d printing sia una incredibile innovazione e vogliamo che il nostro team possa sperimentarla e trarne ispirazione.
Cosa ci fate concretamente con la stampante 3D?
Ho una cassettiera che mi piace tanto – spiega Trombetti – si è rotto uno dei piedini e purtroppo il fornitore non produce più scrivanie uguali a questa. In mezz’ora ho disegnato il pezzo mancante e l’ho stampato. Ora la cassettiera è come nuova. Una startup che ospitiamo qui al Pi, ha stampato in 3D dei gadget che ha regalato per Natale ad alcuni dei suoi clienti.
Vediamo insieme a Marco Trombetti come stampare un oggetto 3D, noi abbiamo scelto una catapulta.
E’ sufficiente scegliere uno dei modelli già pronti che sono disponibili sui siti Goole Sketchup o su Thingiverse. Oppure, se siete bravi, bravi, potete disegnare voi stessi il modello da stampare con Autodesk Inventor. Mandate in stampa e il gioco è fatto. In genere gli oggetti sono composti da più parti, MakerBot Replicator ha impiegato circa mezz’ora per stampare le due parti della catapulta.
In questo video vedete il risultato finale della stampa 3D.

Il prossimo oggetto che vorrei stampare è questo cuore che può essere motorizzato e inserito su una torta nuziale come questa, è fantastico! Se volete stampare 3D in casa seguite i consigli della redazione di Leonardo, del resto la stampa 3D era stata annunciata come uno dei trend tecnologici del 2013.