Spotify Video sarebbe finalmente pronto al debutto che dovrebbe avvenire entro la fine del mese di gennaio, cioè entro questa settimana. Dopo l’annuncio che risale alla scorsa primavera e dopo i molti test e gli accordi sottoscritti con le più importanti major, sembra oramai tutto pronto per il lancio della piattaforma di video streaming di Spotify che sarà disponibile inizialmente solo per gli utenti Android e da febbraio per gli utenti iOS.

Inoltre, nella prima fade del lancio del servizio, Spotify Video dovrebbe essere disponibile solo per gli utenti che abitano in America, in Inghilterra, in Germania ed in Svezia. Successivamente, in una seconda fase, Spotify Video sarà esteso anche ad altre nazioni. Difficile ipotizzare, oggi, come sarà strutturata l’offerta commerciale. Sicuramente, all’inizio, gli utenti potranno accedere ai contenuti dei partner delle società come ESPN, Comedy Central, BBC, Vice Media e Maker Studios. Inizialmente, i filmati disponibili risulterebbero di breve durata ma sono già allo studio vere e proprie mini serie ispirate al mondo della musica.

Del resto, Spotify è un servizio musicale ed è comprensibile che l’offerta video riguardi, sempre, questo settore. Nessuna indiscrezione nemmeno sui prezzi che Spotify richiederà per accedere alla piattaforma video.

Trovare un equilibrio tra l’offerta musicale e quella video non è stato facile per non andare ad invadere lo “spazio” dedicato alla musica. Spotify, oggi, dispone di oltre 75 milioni di utenti. Il lancio della piattaforma video potrebbe rappresentare l’occasione per incrementare il già ampio bacino d’utenze.

Spotify video, infine, almeno per il momento sarà disponibile solo per gli utenti mobile. Non è dato di sapere, oggi, se il servizio arriverà anche per gli utenti desktop.