Spotify, il noto servizio di streaming musicale, ha lanciato un programma di beta testing per Android. Gli utenti interessati potranno, dunque, aderirvi per provare in anteprima tutte le novità che il servizio musicale ha in serbo di offrire a tutti i suoi sottoscrittori e contestualmente per aiutare gli sviluppatori nel perfezionare l’app. L’accesso al programma beta non è però facile ed immediato come nel caso di altre applicazioni Android. Agli interessanti sarà richiesto di effettuare una vera e propria richiesta che solo dopo la sua approvazione permetterà l’accesso al programma.

Gli utenti dovranno, dunque, munirsi di un account Spotify Community, cioè l’account al forum di Spotify ed effettuare la domanda di accesso al programma beta in cui dovranno inserire l’account Spotify e l’account Google. Quello che può sembrare l’invio di un vero e proprio curriculum, in realtà probabilmente permette al team di Spotify di gestire al meglio il flusso di utenti per evitare iscrizioni massicce difficilmente controllabili. Non esiste comunque nessun criterio particolare che dia priorità all’accesso al programma beta di Spotify per Android se non quello temporale.

Dunque, i più rapidi otterranno l’accesso più velocemente rispetto agli altri, anche perché una volta effettuata l’iscrizione l’accettazione non è comunque immediata. Una volta ottenuto l’accesso al programma, gli utenti potranno entrare nella community Google+ dedicata a Spotify e scaricare l’app beta.

Non ci sono dettagli sui contenuti della prima beta dell’app, anche perché Spotify non ha annunciato il test di nessuna particolare nuova funzionalità. Con buona approssimazione, l’avvio del programma beta può essere visto come una prova generale in vista del rilascio di nuove ed importanti funzionalità da testare.

Agli interessati, la richiesta per l’accesso al programma beta di Spotify per Android può essere effettuata direttamente dalla Community di Spotify.