Spotify, l’applicazione di streaming musicale più utilizzata, si arricchisce di nuove ed interessanti funzionalità, tutte orientate a migliorare l’esperienza musicale dell’utente. Dopo il successo di “Scopri: Le novità della settimana”, ossia una playlist aggiornata ogni lunedì che consiglia ad ogni utente (in base alla cronologia di artisti e brani riprodotti) della nuova musica da ascoltare, ecco Fresh Finds. Si tratta di playlist personalizzate per un totale di due ore di musica, che si aggiornano ogni mercoledì; i protagonisti di Fresh Finds, come il nome suggerisce, saranno i nuovi artisti, coloro che non sono ancora diventati famosi.

A curare le playlist saranno i tastemakers, ossia blogs, siti e guru musicali: combinando insieme i loro dati di ascolto, saranno loro a determinare chi avrà tutte le carte in regola per essere le hits di domani. Fresh Finds sarà disponibile sia come categoria generale, senza distinzione di generi musicali, e cinque sotto-categorie, che vanno dall’elettronica alla musica sperimentale:

  • Fire Emoji (hip-hop);
  • Basement (elettronica);
  • Hiptronix (pop vocale);
  • Six Strings (chitarra);
  • Cyclone (sperimentale).

L’intento di Spotify è quello di focalizzarsi sugli artisti e i loro ascoltatori, e con Fresh Finds anche chi è ancora poco conosciuto potrà avere la possibilità di trovare nuovi fans; d’altro canto, anche gli ascoltatori ne gioveranno, con musica sempre nuova e un approfondimento sul catalogo dell’applicazione di streaming musicale, sempre più in espansione. Analizzando gli ascolti degli influencer musicali, Spotify sarà anche in grado di predire quale sarà il prossimo artista, o la prossima canzone che diventerà il tormentone radiofonico del momento.

Fresh Finds sarà disponibile ogni mercoledì, per tutti gli utenti Spotify, sotto la voce “Naviga”.