Ascoltare musica durante la guida è una delle operazione più comuni che ci siano, e ormai anche più semplici grazie alle nuove tecnologie. A tal proposito, le due app Spotify e Waze hanno deciso di stringere una partnership per unire i loro servizi: musica in streaming il primo e navigazione il secondo.

D’ora in poi, quindi, chi sta ascoltando musica in streaming con Spotify potrà inserire un itinerario con Waze e seguire le indicazioni stradali senza dover uscire dalla pagina dell’app di musica in streming, il tutto grazie ad una integrazione fra le due piattaforme. Sarà possibile anche il contrario: accedere alla playlist di Spotify senza uscire dal navigatore Waze.

Un matrimonio fra due società apparentemente molto lontante, visto che Waze è di proprietà di Google, la quale ha un suo servizio di musica in streaming (Google Play Music). La scelta di Google è stata evidentemente dettata dalla consapevolezza che Spotify ha molti più utenti attivi di Google Play Music, ovvero circa 50 milioni. In questo modo, dunque, Google andrebbe a rimpolpare le fila degli utenti Waze in maniera indiretta, tramite un servizio della concorrenza. L’integrazione fra le due app sarà disponibile nelle prossime settimane in tutto il mondo, inizialmente solo su sistema operativo Android.