Come in tutti i settori, anche quello dello streaming musicale vede i protagonisti parecchio agguerriti fra di loro.

Spotify starebbe infatti penalizzando gli artisti che hanno pubblicato degli album in esclusiva al lancio per Apple Music e Tidal tramite un’operazione di “anti-esclusiva”.

Nel concreto cosa è accaduto? Spotify avrebbe tolto dalle playlist featured o declassato nelle ricerche le tracce dei cantati che hanno sottoscritto esclusive con la concorrenza. Il risultato è una minor visibilità di questi artisti sulla piattaforma musicale.

Un artista che è rimasto anonimo ha evitato di pubblicare in esclusiva una canzone su Beats 1, la radio ufficiale di Apple Music, per non rischiare brutte conseguenze su Spotify. Tuttavia la piattaforma svedese ha dichiarato che si tratta di informazioni false.

Una concorrenza senza esclusione di colpi quella che vede coinvolti Spotify, Apple Music, Tidal e tanti altri. Apple Music sta cercando di guadagnare terreno – anche se i 30 milioni di utenti Spotify sono ancora lontani – con esclusive temporali di artisti come Drake, Chance the Rapper, Frank Ocean.