Spotify è arrivato finalmente anche in Italia. Ieri mattina Lucia Bracci ci ha dato la notizia e ci ha spiegato cosa è e come funziona Spotify, mentre Federico Moretti ci ha spiegato come installare Spotify su Ubuntu. Assieme al servizio, come prevedibile, sono arrivata anche le applicazioni mobile di Spotify, sono state pubblicate le app per Android, iOS e Windows Phone 8 sul Play StoreiTunes Store e nel Marketplace. Ovviamente, non mi sono fatto sfuggire l’app per Android con la quale ho giocato ventiquattrore buone e che vengo a recensirvi.

L’app al primo avvio richiede una autenticazione che sarà possibile o tramite Facebook  - se avete l’applicazione Facebook installata sul vostro dispositivo non ci sarà alcun problema – o tramite l’inserimento di username e password del nostro account Spotify. Dopo  l’accesso l’app si mostrerà a noi in tutta la sua semplicità: la grafica ricorda molto la UI Holo e risulta essere pulita e piuttosto lineare. Tramite un menu laterale potremo accedere alle varie funzioni quali: cerca, playlist, radio, novità, inbox, amici e alle impostazioni.

La mia prima mossa è stata utilizzare la funzione cerca per cercare la mia musica, non ascolto musica molto diffusa e sono rimasto incredibilmente soddisfatto nel vedere artisti come Neffa e i Messaggeri della Dopa su Spotify. L’app risulta essere piuttosto performante e le sue funzioni sono ottime: creare le Playlist è molto facile e dopo qualche secondo la sincronizzazione avviene con tutti i diversi client da quello per PC a quello per mobile. Su Android 4.1 o superiore è disponibile anche un widget per comandare il player musicale direttamente dalla lockscreen.

Non ho riscontrato bug particolari se non che qualche volta, l’app se non è in riproduzione perde la connessione. È necessario un semplice tap per il refresh, nulla di trascendentale, ma potrebbe dar fastidio. Nel complesso è un app veramente fantastica e piuttosto personalizzabile: le impostazioni ci permettono di configurare ogni singolo aspetto dell’app. Per gli amanti come me della musica, Spotify entra di diritto nella top 10 delle applicazioni indispensabili per lo smartphone Android.

VOTO: