Spotify continua a crescere senza sosta. Un anno, fa, gli iscritti complessivi avevano superato quota 100 milioni ma a distanza di soli 12 mesi sono già oltre 140 milioni. In un solo anno, dunque, gli iscritti al noto servizio di streaming musicale sono saliti di quasi del 50%. Trattasi di un tasso di crescita davvero molto elevato che evidenzia il successo e l’apprezzamento di questa piattaforma. Analizzando i dati si scopre come siano 56 milioni gli iscritti paganti, 3 milioni in più rispetto a soli 3 mesi fa. Anche in questo caso un tasso di crescita davvero molto importante.

Secondo Daniel Ek, uno dei fondatori di Spotify, uno dei motivi del successo della piattaforma è la possibilità di accedere gratuitamente al servizio. Un’affermazione confermata dai numeri visto che 4 su 5 iscritti paganti è passato prima per la versione gratuita del servizio.

La piattaforma gratuita, dunque, per Spotify è il mezzo pubblicitario numero uno per convincere i suoi iscritti a scegliere poi la versione a pagamento. Ed il futuro della piattaforma si chiama intelligenza artificiale. La società, infatti, sta lavorando a sistemi che permettano all’app di suggerire gli utenti nel migliore dei modi brani musicali attinenti ai loro gusti.

Novità che sicuramente non faranno altro che elevare il valore complessivo della società e l’esperienza d’uso della piattaforma.