Soundcloud lancia il preannunciato servizio a pagamento, ma solo negli Stati Uniti.

Il servizio si chiama “Go” ed avrà un costo di 9,99 dollari al mese o 12.99$ se sottoscritto attraverso l’app per iOS, dopo gli ormai canonici 30 giorni di prova di ogni piano di abbonamento. Soundcloud Go permetterà l’ascolto di musica offline, senza pubblicità e con un database molto ampio, che stando ad alcune fonti potrebbe superare quello del più noto servizio di streaming musicale, Spotify.

Soundcloud combina infatti un archivio di musica indie vastissimo ai pezzi provenienti da grandi etichette, e Go l’aiuterà ad esplorarlo interamente, mettendo a disposizione dei suoi utenti un ascolto senza interruzioni ed offline. Selezionando l’impostazione “Salva automaticamente”, ogni brano piaciuto o playlist creata verrà sincronizzata in modo da permettere l’ascolto senza essere connessi ad Internet: questo piccolo passaggio in meno, rispetto alla sincronizzazione manuale del rivale Spotify, risulterà essere piuttosto gradito.

Nulla di diverso invece per i musicisti che hanno scelto Soundcloud come piattaforma principale per promuovere i propri lavori: “Il vecchio Soundcloud gratuito, che tutti conoscete, continuerà ad esistere. Le vostre tracce continueranno ad essere le vostre“, dichiara Alexander Ljung, founder del sito web.

Non resta che aspettare che il servizio arrivi anche in Europa per scoprire se Spotify dovrà temerlo.