La paura per il Web in questi giorni è rappresentata da due parole semplici ma che gli esperti al solo sentirla “tremano”, SOPA e PIPA.
Due nuovi decreti di legge che il governo Americano deve discutere, due norme di legge che sono state presentate come le protettrici dei diritti d’autore, ma che in verità porteranno solo censure e controlli da dittatura.

La protesta del web parte oggi, e un gran numero di siti Web partecipa all’iniziativa, il più “famoso” di questi siti che si auto-oscurerà è Wikipedia.

SOPA/PIPA cosa sono?

SOPA (Stop Online Piracy Act) è una proposta di legge che negli Stati Uniti sta portando avanti un importante giro di vite sulla lotta alla pirateria online, la normativa vuole mettere nelle mani delle autorità molti più strumenti per chiudere siti Web, fermare servizi ma anche controllare gli utenti.

PIPA (Protect IP Act) è una proposta che offre all’industria del copyright gli strumenti necessari per imporre con le cattive la tutela dei propri marchi e dei propri contenuti.

La giornata di protesta è portata avanti non solo da Wikipedia ma anche la Fondazione Mozilla, di Creative Commons, della Electronic Frontier Foundation, della Free Software Foundation ed altri ancora.

12 ore di black-out sono solo un simbolo per dare un esempio di forza e unione della rete.