Rumor e leak circolati nelle scorse settimane sono stati confermati: Sony ha presentato Xperia Z5. Ma non è la sola novità svelata, arrivano infatti anche Z5 Premium, il primo smartphone con pannello 4K UHD, e Z5 Compact, il fratello minore dello Z5 per chi ama i form factor più piccoli e maneggevoli. Ben tre terminali pensati da Sony per accontentare tutte le fasce di mercato, offrendo device con differenti dimensioni che puntano su delle caratteristiche fondamentali: durata della batteria, performance e fotocamera. I tre modelli, svelati oggi a IFA, ci sono stati mostrati in anteprima da Antonio Martone, Channel Marketing Manager di Sony Mobile Communications Italy, in un incontro a Roma con la redazione di Leonardo.it.

Le ricerche di mercato effettuate dal colosso giapponese hanno evidenziato come le esigenze principali degli utenti siano la durata della batteria, ottime performance del proprio smartphone,  una camera che permetta di scattare foto di alta qualità, anche in condizioni non ottimali e un design accattivante. Ecco perché i nuovi Xperia Z5 puntano proprio su questi fattori.

Tutti e tre gli Z5 vantano notevoli miglioramenti nella durata, già buona nello Xperia Z3 e nei precedenti modelli realizzati, che può arrivare fino a due giorni di utilizzo. Al di là dei milliamper delle batterie montate, è a livello software che i terminali sono stati realizzati per durare a lungo sfruttando ancor meglio lo stamina mode, una modalità software che se impostata massimizza la durata della batteria.

Ottime anche le prestazioni di Z5, Z5 Premium e Compact garantite da un processore Qualcomm Snapdragon 810 octa-core a 64 bit in grado di offrire delle performance elevate sia nell’utilizzo quotidiano, fatto di chiamate, navigazione Web, foto social e chat, sia per gli amanti del gaming.

Ma il fiore all’occhiello su cui Sony punta molto per la commercializzazione dei nuovi Z5 è la qualità delle foto scattate. Grazie ai sensori Sony, usati anche da competitor di livello come Apple o Samsung, ai megapixel, arrivati a 23 per la fotocamera posteriore, e alla funzione denominata Hybrid Autofocus che permette una messa a fuoco in appena 0.03 secondi ed è stato preso dalle camere alfa di Sony. Nei veloci test effettuati alla presentazione di tutti e tre i modelli la fotocamera è effettivamente risultata velocissima nella messa a fuoco, realizzando sempre foto molto nitide.

Per quanto riguarda l’estetica, il primo impatto con tutti e tre i terminali è stato buono nel nostro breve hands on. I designer di Sony hanno fatto un buon lavoro dando personalità a tutti e tre i device. Buoni anche i materiali costruttivi che garantiscono eleganza e solidità al tatto grazie all’uso di una cornice in metallo (forse leggermente troppo sporgente nello Z5 che abbiamo tenuto in mano) e vetro satinato sul retro.

Ma veniamo alle caratteristiche tecniche dei tre modelli:

Z5 vanta uno schermo da 5,2 pollici Full HD, fotocamera posteriore da 23 megapixel, lettore di impronte digitali, posizionato sul tasto di accensione collocato lateralmente, e fotocamera anteriore da 5 megapixel, per quanto riguarda lo storage invece sono presenti ben 32GB di memoria interna espandibile tramite microSD. Z5 è inoltre resistente all’acqua e alla polvere, vantando una certificazione IP65-68. La batteria, non removibile, è da 2900 mAh. Il terminale verrà commercializzato in vari colori: Bianco, Nero grafite, Oro e Verde. Il terminale è equipaggiato con Android 5.1.1 Lollipop, aggiornabile a Marshmallow.

Z5 colori

Sony

Z5 Compact ha uno schermo da 4,6 pollici HD, fotocamera sempre da 23 megapixel, lettore di impronte, proprio come il fratello maggiore e stessi pixel anche per la fotocamera anteriore. Differenti invece le colorazioni: oltre a Bianco e Nero Grafite il Copact verrà commercializzato anche in Giallo e Arancione (Corallo). Il sistema operativo installato è Android 5.1.1 Lollipop. Anche il Compact è waterproof con certificazione IP65-IP68. La batteria è di poco inferiore allo Z5 e si attesta su 2.700 mAh.

Z5 Compact

Sony

Z5 Premium vanta uno schermo da 5,5 pollici 4K QHD (1440 X 2560) con una risoluzione di ben 807 PPI, diventando il primo smartphone sul mercato a vantare un pannello 4K. Il terminale è inoltre grado di eseguire un upscaling a 4K sui video e foto di qualità inferiore migliorandoli notevolmente. Processore Snapdragon 810, 32Gb di memoria interna espandibile tramite microSD fin a 200GB, batteria da 3430 mAh, capace di garantire una notevole autonomia.

Z5 Premium

Purtroppo non abbiamo avuto nessuna indicazione sui prezzi dei tre terminali che, probabilmente, verranno svelati nelle prossime settimane da Sony. Le prime impressioni impugnando tutti e tre i terminali sono state buone, ma rimandiamo a una recensione completa dei tre modelli per poter andare nel dettaglio.