La Sony ci vede lungo nel campo dell’home entertainment ed ha deciso di puntare sul miglioramento della proposta. Ecco su cosa punterà il colosso giapponese nel corso del 2012.

Hiroshi Sakamoto che della Sony è il Deputy Senior Manager della divisione Home Entertainment, spiega che il mondo dell’entertainment ha bisogno di un cambiamento, di qualcosa che rivitalizzi il settore.

Per operare la rivoluzione è necessario rendersi conto che tutti posseggono almeno una televisione in casa ma adesso i prodotti non devono più essere soltanto “pronti da guardare“. Il senso dell’osservazione sta nel fatto che le persone non vogliono tv da accendere e guardare ma oggetti in grado di ispirare.

Il miglioramento di video, audio, design e connettività è il punto di partenza. Il comportamento d’acquisto in merito ai televisori, ormai, è cambiato, nel senso che sono sempre in minor numero coloro che scelgono guardando il marchio.

Adesso tra le cose che possono orientare la scelta rientrano soprattutto qualità di immagine e audio e per l’appunto il design. Tutti i prodotti che la Sony metterà in vendita nel 2012 saranno realizzati secondo questi principi.

Interessante anche la proposta di rendere social gli schermi prodotti dalla Sony dopo il lancio della nuova Google TV all’inizio dell’estate. Continua comunque anche l’attenzione al 3D.