Sony ha confermato l’esistenza della PlayStation 4 “Neo”. Durante un’intervista al Financial Times, Andrew House, amministratore delegato di Sony, ha confermato l’arrivo di un upgrade della console che includerà un processore più veloce, maggiore potenza grafica ed il supporto al 4K. Questo nuovo modello, però, non sostituirà l’attuale console ma deve essere visto solamente come una variante più potente. Entrambe le declinazioni rimarranno in vendita siano alla fine del ciclo vitale della PS4.

Chi attende con ansia il debutto di questo nuovo modello rimarrà, forse, un po’ deluso. La nuova variante della PS4 non sarà svelata all’appuntamento E3 2016. Inoltre, non è stato anticipato il suo costo anche se House afferma che costerà di più dei 350 dollari necessari per acquistare l’attuale modello. La PlayStation 4 “Neo”, il nome finale sarà svelato con la sua presentazione, costerà, dunque, di più dell’attuale console e questo lascia presupporre che Sony non applicherà sconti per l’attuale modello una volta che quello nuovo uscirà sul mercato.

Tutti i giochi che saranno sviluppati per la PS4 funzioneranno sia per il vecchio modello che per quello nuovo. Non è chiaro, comunque, perchè Sony non abbia intenzione di annunciare la nuova PS4 all’E3 visto l’alta visibilità che ne potrebbe guadagnare. Alcune indiscrezioni attribuirebbero la colpa di questo ritardo a Microsoft. Le voci che la futura console della casa di Redmond possa disporre di una potenza grafica pari a 6 teraflops, superiore ai circa 4.14 teraflops della nuova console PS4, potrebbero aver fatto decidere a Sony di rimandare il debutto o almeno l’annuncio della sua nuova console.

La speranza, comunque, è che durante il keynote ad E3 Sony sveli alcuni dettagli del futuro della sua console PS4.