Cinque esperti atleti di sport estremi hanno testato la nuova action cam FDR-X1000VR di Sony, device di fascia alta disponibile da aprile, e hanno poi condiviso le catture video a Milano, presso il Bianchi Café & Cycles e le loro considerazioni.

I cinque atleti hanno potuto provare la action cam Sony in contesti assolutamente straordinari, come lo sono anche gli sport estremi da loro praticati. Lo speciale team è infatti composto da Alberto Mizzotti (Triathlon), Mauro Calibani (Arrampicata), Antonio Longo (Kitesurfing e Snowkite), Massimiliano Maida (Paracadutismo di gruppo) e Mirko Tulli (Canyoning).

“Penso che l’Action Cam di Sony sia molto intuitiva da usare. Temevo sarebbe stata un po’ più fastidiosa montata sul casco, invece mi sono abituato subito e, dopo poco, mi sono quasi dimenticato di averla. C’è la possibilità di inclinare la videocamera sulla fascia elastica che si utilizza per montarla, cosa che non è possibile nei montaggi a slitta”, ha spiegato Alberto Mizzotti.

Mauro Calibani e Mirko Tulli hanno spiegato: “È una videocamera molto versatile e funzionale, che può essere fissata in posizioni particolari per creare nuove inquadrature. Abbiamo apprezzato la durata delle batterie, che garantiscono autonomia, evitando di essere abbandonati nei momenti migliori, e il software, che regge bene anche al surriscaldamento dovuto alla registrazione in qualità massima, senza bug e blocchi della macchina”.

Antonio Longo si è soffermato sulle caratteristiche più tecniche del prodotto: “La qualità del video è eccellente e il telecomando è il valore aggiunto di questa videocamera. È possibile inserire la traccia GPS, molto utile in inverno. Mi sono trovato bene con gli accessori e in particolare ho apprezzato l’utilizzo del filetto standard sfruttabile per supporti self made”.

Infine, Massimiliano Maida, oltre al telecomando con display LCD, ha apprezzato la qualità dell’immagine: “Il telecomando da polso è estremamente utile perché consente di configurare le riprese, anche nelle situazioni più estreme in aereo o in fase di caduta. E poi la preview è sul telecomando, una comodità senza precedenti. La Action Cam di Sony è una compagna perfetta per il paracadutismo, con riprese di qualità eccellente”.

Una delle principali novità di Sony FDR-X1000VR è senza dubbio la capacità di registrare a bit-rate elevato, ossia 100/60 Mbps con risoluzione 4K 30p in formato XAVC S (la versione consumer del formato professionale XAVC 4K/HD), per immortalare, con una risoluzione 4K, anche scene dinamiche complesse, come i movimenti tra gli spruzzi d’acqua. Grazie all’ampio campo visivo, pari a ben 170°, l’obiettivo supergrandangolare ZEISS Tessar regala prospettive panoramiche attorno al centro dell’azione. Non solo, il microfono stereo integrato, dotato del nuovo sistema Wind Noise Reduction, garantisce buona qualità anche all’audio.

Inoltre con la funzione Loop Recording è possibile cogliere momenti imprevisti, registrando continuativamente nel buffer della scheda di memoria: è sufficiente azionare il pulsante di registrazione e la videocamera avrà già catturato gli istanti iniziali della scena. Per condividere immediatamente la propria avventura, la nuova funzione integrata Highlight Movie Maker seleziona e assembla le scene migliori, così che, in pochi secondi, i filmati montati (MP4) possono essere caricati via smartphone sui social, come Facebook o YouTube. Se si desidera condividere anche il percorso, con l’applicazione gratuita Action Cam Movie Creator è possibile inserire i dati GPS in sovrimpressione.  Possibile aggiungere anche la colonna sonora al video montato.

La nuova videocamera Action Cam FDR-X1000VR di Sony è in vendita da aprile 2015 al prezzo di 449 euro.