Sony ha annunciato la nuova mirrorless α6500 che migliora la già ottima α6300 presentata solo lo scorso febbraio. Il vechio ed il nuovo modello, a livello estetico non presentano grosse differenze se non per un’impercettibile aumento delle dimensioni nella α6500. Anche la maggior parte delle componentistiche interne sono identiche tra i due modelli. La vera innovazione portata dal nuovo modello α6500 si traduce nell’integrazione di pre-processore di immagine che assieme ad un buffer più ampio consentono alla nuova fotocamera di Sony di riuscire ad effettuare 24 scatti ogni 11fps. Il nuovo pre-processore, inoltre, migliora gli scatti nella fascia alta degli ISO.

Inoltre, la nuova Sony α6500 integra un utilissimo stabilizzatore a 5 assi che aiuta non poco nello scatto e nella registrazione dei video. Sony ha migliorato anche lo schermo LCD posteriore della fotocamera che guadagna il supporto touch. In questo modo i fotografi potranno utilizzare questo modello con maggiore semplicità e rapidità senza dover armeggiare tra le impostazioni utilizzando scomodi tasti. Sony α6500 è stata migliorata anche in altri settori come quello dell’autofocus che migliora sensibilmente la velocità.

Tanta qualità, però, si paga cara. Sony ha, infatti, annunciato che il solo corpo della mirrorless α6500 costerà 1700 euro. Prezzo che salirà a ben 2800 euro se comprata assieme all’obiettivo SEL1670Z. Questo modello sarà in vendita a partire dal prossimo mese di dicembre.