Sonos presenta oggi gli smart speaker Sonos PLAY:5 che permettono di riprodurre, attraverso il Wi-Fi di casa, playlist e musica in streaming da iPhone e smartphone Android.

La casa californiana, da anni nota agli audiofili, a chi dell’ascolto impeccabile fa uno stile di vita, progetta e produce casse di qualità eccellente in grado di integrarsi nella rete Wi-Fi di casa, non solo per riprodurre i brani della nostra playlist ma anche quelli che i più diffusi servizi di streaming musicale come Spotify, Apple Music e Deezer mettono a disposizione.

I PLAY:5 sono gli attuali top di gamma e nel catalogo dei diffusori Sonos seguono i più piccoli PLAY:1 e PLAY:3. Con un peso di circa 6,3 kg e dimensioni pari a 20,3×36,4×15,4 cm vantano una qualità costruttiva al di sopra della media. La grata in policarbonato da 9 mila fori nasconde infatti 6 altoparlanti di cui 3 twitter e 3 mid-woofer, ciascuno animato da un amplificatore digitale dedicato in classe D e tutti insieme in grado di produrre le frequenze necessarie a un’esperienza d’ascolto immersiva, da quelle basse a quelle più alte. Usati singolarmente o in coppia, per generare il sempre apprezzato effetto stereo, i Sonos PLAY:5 possono essere posizionati in orizzontale o verticale in funzione delle proprie attitudini di ascolto e, mediante il cavo Ethernet in dotazione o la rete Wi-Fi domestica e l’app Sonos Controller, riprodurre la nostra musica preferita attraverso smartphone Android e iOS.

Dislocando più PLAY:5 nelle varie stanze della casa o combinandola con gli altri componenti Sonos si potrà dare vita all’audio multiroom e indipendente: ogni unità Sonos può infatti riprodurre brani diversi oppure lo stesso brano ma con volumi differenti. La tecnologia Trueplay di recente sviluppata e introdotta da Sonos permette inoltre agli smart speaker PLAY:5, PLAY:3 e PLAY:1, attraverso l’app per iPhone, iPad e iPod Touch, di calibrare automaticamente la sua equalizzazione in funzione dell’ambiente circostante e della posizione del diffusore dentro la stanza. La resa di ogni diffusore cambia a seconda che venga posizionato in uno spazio aperto, accanto alla parete o in un angolo semi-nascosto.