Non è una nuova uscita, ma un aggiornamento recente di un gioco che, disponibile per la PlayStation 3, ha caratterizzato la storia dei war game del 2000.

Il secondo capitolo della serie si chiama Socom Forze Speciali ed è stato sviluppato dal team della Zipper Interactive.

Quel che è elevato all’ennesima potenza nella seconda serie, è l’aspetto tattico. A sottolineare l’importanza di quest’aspetto, l’uso della visuale in terza persona.

La trama è molto semplice. Il giocatore interpreta il comandante Gray chiamato a combattere contro i Naga, un gruppo rivoluzionario, nello stretto di Malacca.

L’ambientazione è molto curata, anche i dettagli di distruzione sono riportati fedelmente nell’ambiente grafico e calarsi nel gioco è estremamente semplice.

Il primo gruppo di missioni sono quelle per il comandante Gray, da portare a termine nell’arco temporale di 6 giorni.

Ma vestire i panni del comandante, non è l’unica possibilità perché si possono gestire anche due team per gli scontri ravvicinati o per le operazioni a distanza.

Inoltre esiste un altro insieme di missioni affidate al soldato “Quarantacinque”. In questo caso tutto deve essere svolto in gran segreto e più che il posizionamento delle forze in campo, è fondamentale la furtività dell’operazione.

Il gioco è in inglese ma sono disponibili i sottotitoli in italiano.