Abbiamo parlato proprio oggi della diffusione di una nota di Facebook relativa all’energia usata dall’azienda di Menlo Park, a simboleggiare che il mondo della tecnologia è sempre più influenzato dagli aspetti social.

Il social è ormai un prerequisito delle realtà digitali: tutti i siti internet hanno una parte social che può essere una pagina su Facebook, un account su Twitter o su Pinterest, o piuttosto un servizio di condivisione delle informazioni pubblicate.

Ma non basta, il mondo della tecnologia sta per arricchirsi di un altro elemento di condivisione, non l’ennesimo social network ma un router social che si chiama wiMAN. Un’invenzione tutta italiana, rivolta agli esercizi commerciali che vogliono offrire gratuitamente ai loro clienti, una connessione gratuita.

Si tratta di un dispositivo molto semplice che anche nell’istallazione non richiede conoscenze ed abilità particolari. Infatti è sufficiente connettere il router al modem, poi registrarlo sul sito e quindi creare due reti wireless, una che resti privata e una che sia pubblica.

Gli utenti degli esercizi commerciali che vogliono sfruttare la connessione gratuita, non devono registrarsi al servizio ma è sufficiente che accedano con uno dei loro profili social: Facebook, Google Plus, Twitter o anche Forusquare.

È possibile acquistarlo online sul sito wiMAN e fino alla fine del 2012 sarà gratuito e fornito in comodato d’uso.