Se siete appassionati di fotografia probabilmente utilizzate siti come Flickr o Followgram per organizzare le vostre foto, sia che siano realizzate con una reflex sia che utilizziate lo smartphone. Nel secondo caso, è possibile che conosciate Camera Awesome, una delle migliori app per fotografia su iPhone se partiamo dal presupposto che è gratuita. Smugmug è un’azienda che offre un servizio per utenti che sono seriamente appassionati di fotografia, ai quali dedica strumenti per creare siti on line.

Ieri Smugmug ha lanciato la nuova versione del proprio tool per creare siti, aggiornato per sfidare Flickr, che nel frattempo offrendo un terabyte di spazio gratuito è riuscito al contempo a deliziare gli utenti di medio livello e a far incavolare quelli che da anni viaggiavano con l’account PRO. Quelli rimasti, perché dopo che l’iPhone è divenuto la camera più usata su Flickr, in tanti avevano già fatto il fugone verso 500px, altro sito che offre funzioni simili e che recentemente ha lanciato anch’esso uno strumento per creare il proprio portfolio on line.

Ieri sera ho provato il nuovo tool di Smugmug. La prima impressione è che sia davvero semplice da usare e permetta di creare siti di notevole livello. Innanzitutto i siti creati con Smugmug sono ottimizzati per i motori di ricerca, inoltre è possibile personalizzare ogni aspetto attraverso semplice strumenti di creazione pagine, gallerie, resize e via dicendo.

Il servizio non è gratuito, ma prevede quattro piani di abbonamento a partire da 40 dollari all’anno. Un po’ caruccio, certo, ma oltre alla possibilità di condividere direttamente sui social network le proprie foto Smugmug consente anche di metterle in vendita. A differenza di Flickr, Smugmug però non pone limitazioni al numero di foto che si possono caricare.

Il tool di creazione dei siti e i template sono davvero belli e funzionali e vi consiglio di dargli un’occhiata. Certo però il servizio è caro, ma proprio per questo la marmaglia di utenti che infesta i siti di condivisione di foto con account gratuiti ne rimane al largo. Pur essendo seriamente appassionato alla fotografia, per il momento penso che resterò su Flickr, dove qualche mese prima che venisse lanciata la nuova versione ho acquistato l’account PRO. Più avanti però farò un pensierino a uno di questi servizi. Senza però abbandonare Flickr, perché Smugmug non è un sito che consente a piccole e grandi comunità di raccogliersi in gruppi come invece accade su Flickr e la condivisione è sempre dal tuo sito verso i social network e basta (c’è però la possibilità di ricevere commenti dagli altri utenti).