È imminente l’arrivo dello smartwatch di Microsoft: il primo dispositivo indossabile da polso dell’azienda sarà presentato nelle prossime settimane, giusto in tempo per le vacanze di Natale. Stando alle indiscrezioni, dovrebbe integrare un sistema per il calcolo passivo del battito cardiaco – simile a quello previsto da Moto 360 con Android Wear – e una batteria che durerà più di due giorni, al contrario di Galaxy Gear (nella foto in evidenza) che come la maggioranza dei prodotti sul mercato dev’essere caricato una volta al dì.

Non è chiaro quale sarà il nome del nuovo dispositivo, affidato alla divisione che sviluppa Kinect per Xbox 360 e Xbox One. Confermata, invece, la compatibilità con iPhone e Android – oltre a Windows Phone – che ribadisce la strategia inaugurata da Satya Nadella, deciso a offrire dei prodotti che interagiscano con le piattaforme della concorrenza. Il punto di forza dello smartwatch potrebbe essere proprio la batteria, considerato che Tim Cook ha dovuto ammettere che Apple Watch in arrivo nel 2015 dev’essere ricaricato ogni sera.

Sarà uno smartwatch o un fitness tracker? Il dispositivo indossabile di Microsoft dovrebbe riassumere le caratteristiche d’entrambi – sulla falsariga di Watch Sport – e competere con device come Jawbone 24 nel tracciamento dell’attività fisica. Desta curiosità anche il sistema operativo, che dovrebbe essere in qualche modo un derivato di Windows Phone 8.1 che dal prossimo anno sarà unito al progetto Windows 10… e uniformato all’esperienza su tablet e desktop. Una piattaforma consistente, che spazia dalle automobili al wearable.

photo credit: Janitors via photopin cc