Se lo scorso anno era stata l’Apple TV a essere il tormentone di utenti e aziende del mondo della tecnologia e non solo, quest’anno il ruolo di gadget of the year potrebbe essere usurpato dallo smartwatch o iWatch come già l’abbiamo chiamato. Nuovi rumor infatti vorrebbero Apple davvero al lavoro sul prototipo di un orologio da polso fatto in vetro ricurvo e in grado di interagire con gli altri iDevice grazie a una versione appositamente rivista e corretta di iOS.

La novità è che a dare credito a questa voce ora è anche il New York Times, o meglio Bits, il blog di Nick Bilton, uno che di futurologia ne capisce eccome.

Bilton afferma che il test è in atto e che quello che potrebbe differenziare Apple dal resto delle aziende è la capacità di curvare il vetro fino al punto da rendere l’oggetto “indossabile”, grazie al contributo di Corning che da tempo lavoro con Apple per i display dell’iPhone. Siri, mappe, messaggi, sono tutte opzioni d’uso che vengono al momento solo ipotizzate, ma che sarebbe ragionevole vedere in un prodotto del genere.

Insomma, Bilton sarebbe in grado di confermare le voci che vogliono Apple al lavoro su uno smartwatch, ma non il lancio nel 2013. In un certo senso per questa potrebbe essere la naturale risposta ai Google Glass in odore di lancio sul mercato già nel corso dell’estate.

photo credit: Brett Jordan via photopin cc